Missione compiuta. La Roma Femminile non sbaglia e, dopo il 4-0 dell'andata in Toscana, travolge anche al Tre Fontane la Florentia San Gimignano nel ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia. Finisce 6-1 per le giallorosse una partita senza storia, messa sui binari giusti dalla squadra di Bavagnoli sin dalle prime battute. Poco turnover per l'allenatrice giallorossa: nel 4-2-3-1 scendono in campo Baldi tra i pali; Erzen, Pettenuzzo, Linari e capitan Bartoli in difesa; Bernauer e Giugliano in mediana; Bonfantini, Andressa e Serturini alle spalle dell'unica punta Thomas.

La Roma la sblocca immediatamente: già al 3' Andressa, all'ottavo gol del suo 2021 e alla sesta partita di fila a segno, trasforma un calcio di rigore concesso dall'arbitro per un tocco di mano di Imprezzabile su cross di Serturini. Il raddoppio delle giallorosse arriva al 10' con una progressione in area di Bonfantini, servita da un colpo di tacco geniale di Andressa. Quattro minuti più tardi, la Florentia accorcia le distanze con un bel pallonetto di Cantore che scavalca Baldi in uscita e pochi istanti dopo va ad un passo dal pareggio con Martinovic, che raccoglie una conclusione respinta di Cantore, ma, a Baldi battuta, trova la respinta di Bernauer che si immola sulla linea di porta.

Lo scampato pericolo suona come un campanello d'allarme per la Roma, che ricomincia a macinare gioco alzando i ritmi: l'ultima mezz'ora abbondante della prima frazione è un monologo delle giallorosse che trovano la via della rete per altre tre volte. Il tris è opera di Bonfantini che, servita al centro dell'area da Thomas, firma la doppietta. Poi è proprio la centravanti francese a segnare il quarto gol, sfruttando una respinta corta di Lonni su tiro di Andressa. Infine, al 41', altro assist della brasiliana, stavolta per Serturini, consente alla numero 15 di siglare da pochi passi la rete del 5-1 con cui si chiude la prima frazione. L'unico neo del primo tempo del Tre Fontane è l'infortunio di Erzen, per una botta al ginocchio: la slovena è stata sostituita da Angelica Soffia, che ha tagliato il traguardo delle 50 presenze con la maglia giallorossa (tra tutte le competizioni).

La ripresa è quasi priva di emozioni, con la Roma sul velluto e la Florentia incapace di pungere. Da segnalare l'esordio casalingo della svedese Banusic, ex Montpellier, entrata al 54' al posto di Andressa. L'ultimo sussulto lo regala al 75' la perla di Severini, che spedisce sotto l'incrocio dei pali da fuori area un tocco di Bonfantini, dopo un'azione personale di quest'ultima.

Ora la Juventus

Quella di ieri è la sesta vittoria consecutiva in questo 2021 (Napoli, Sassuolo, Pink Bari in campionato, Roma Calcio Femminile e Florentia in Coppa Italia). In semifinale la squadra di Bavagnoli affronterà la schiacciasassi Juventus, che nel doppio confronto dei quarti di finale ha eliminato l'Empoli con una doppia vittoria: 5-4 nell'andata in Toscana e 5-0 a Torino. L'andata del penultimo atto si giocherà il 14 marzo, il ritorno il 24 aprile.