La Roma Femminile è pronta al debutto casalingo in questa stagione. Dopo il deludente pareggio a Sassuolo, le ragazze di Betty Bavagnoli scenderanno in campo domani alle 17.45 a Trigoria contro la Pink Bari. L'allenatrice ha parlato ai microfoni di Roma Tv, anticipando i temi della sfida. Ecco le sue parole.

Che gara si aspetta contro la Pink Bari?
"Non esistono partite facili, contro nessun avversario, tanto meno contro il Bari che ha sempre dimostrato grande capacità, tanta voglia di dimostrare il proprio valore. Mi aspetto una gara tosta e mi aspetto la reazione delle mie giocatrici dopo una settimana in cui abbiamo preparato ogni dettaglio. Mi aspetto una gara bella da vedere e da giocare, con tutta la grinta e la determinazione che dovremo avere domenica".

Come siete ripartite dopo il pareggio di Sassuolo?
"Era importante ritrovarci analizzando i nostri errori e la nostra interpretazione in alcuni momenti della gara contro il Sassuolo e il nostro atteggiamento. Lo abbiamo fatto, abbiamo metabolizzato le cose che abbiamo fatto male e quelle che abbiamo fatto bene. Era importante avere una reazione e durante la settimana di allenamento c'è stata, andremo a verificarla in questa seconda partita. Non dimentico che nessuna partita e facile. Ci può anche stare che dopo cinque mesi potessimo non riuscire a fare alla perfezione tutto quello che ci eravamo prefissate di fare. Dopo aver analizzato ora bisogna fare un passo in avanti. Lo step me lo aspetto sempre dal punto di vista della mentalità e questo le ragazze lo sanno, ci lavoriamo tanto".

Sotto quale punto di vista la squadra deve crescere di più?
"Abbiamo tanti talenti giovani e c'è bisogno di avere pazienza per fare crescere le ragazze giovani. Abbiamo lavorato su tutte le lacune che abbiamo avuto anche dal punto di vista tattico. Se mi chiedete uno step in più che vorrei vedere, dico a livello di mentalità. Bisogna avere sempre coraggio, sempre senso di responsabilità, a partire da me, per sapere sempre cosa bisogna fare, in campo e fuori, anche quando le cose si mettono male. Bisogna avere forza e coraggio per riuscire a leggere tutte le situazioni".