Oggi la Roma Femminile ha disputato la seconda edizione del "Trofeo Luisa Petrucci", uscendo sconfitta soltanto ai calci di rigore dopo aver rimontato due gol. Sugli spalti del Tre Fontane erano presenti 1150 romanisti, un record assoluto, tutti uniti nel ricordo della storica tifosa. Al termine della gara l'allenatrice Betty Bavagnoli e l'attaccante Annamaria Serturini hanno parlato ai microfoni di Roma Tv.

Serturini

"Abbiamo fatto una buonissima amichevole, abbiamo avuto la voglia e la forza di recuperare la partita ed è stato un grandissimo test prima della sfida con il Milan in casa. Questi sono segnali positivi, di gruppo, di unione e di forza. Grazie a tutto lo staff stiamo lavorando ogni giorno e potremo fare grandi cose. Le nuove arrivate si sono subito unite al meglio, questi sono test importanti per cercare di arrivare preparate alla prima di campionato. Speriamo che il mio gol sia di buon auspicio, lavoro ogni giorno sia fuori che dentro al campo con l'aiuto della coach e dello staff. C'è tanto da fare quest'anno, non è importante chi segna ma raggiungere i nostro obiettivi. Arriviamo all'inizio di campionato con uno spirito positivo, abbiamo pareggiato contro una squadra molto forte. Siamo un gruppo unito e coeso e lo dimostreremo domenica contro il Milan".

Bavagnoli

"Ci tenevamo tanto a questo trofeo e alla partita anche per l'avversario che abbiamo incontrato. Avevo chiesto alle mie ragazze indipendentemente dal risultato una buona prestazione, siamo partite un po' troppo timorose e non siamo subito andate ad aggredire. Abbiamo lasciato tanto l'iniziativa all'avversario, ma nel secondo tempo siamo riuscite a recuperare la partita. Nel contesto generale sono contenta perché c'è stata una reazione importante, anche se ci sono tante cose da migliorare, soprattutto in fase di costruzione. Dobbiamo essere più coraggiose. Con questo test la squadra ha potuto rendersi conto di quella che è la loro forza, dove possono arrivare e con chi possono competere. Il Psg è una realtà molto avanti rispetto a noi, ci ha messo in difficoltà però abbiamo giocato con la voglia di metterci alla prova. Abbiamo dimostrato di potercela giocare, bisogna continuare così ma dobbiamo essere più convinte. Contro il Milan sarà una bellissima partita".