Allyson Swaby, difensore della Roma Femminile, ha attaccato attraverso un post pubblicato sul proprio profilo Instagram ufficiale la federazione Giamaicana, rea di non aver rispettato gli accordi monetari con le atlete. Queste le parole di accusa: "Come atlete, noi giochiamo a calcio con tutto il cuore e con impegno. Gli incentivi monetari possono essere piccoli e spesso non riflettono il tempo e la dedizione che mettiamo nel nostro sport. Abbiamo combattuto per il cambiamento e siamo diventate la prima squadra di calcio femminile giamaicana a firmare un contratto con la federazione. Questi contratti simboleggiano il rispetto che meritiamo e intendiamo ricevere. Per questa ragione, io con le mie compagne non giocheremo nessuna partita o faremo sedute di allenamento fino a che i contratti non saranno rispettati". Alla protesta di Swaby si sono unite anche alcune compagne di squadra della Roma come Di Criscio, Thomas, Ceasar, Thestrup, Soffia, Bernauer, Zecca.

Visualizza questo post su Instagram

#ThisIsIt #NoNeedForALongCaption #HadEnough #FullTimeNowYallPayUs

Un post condiviso da Trudi Carter (@cartabaps_18) in data: