Contavano i tre punti e sono arrivati. La Roma Femminile soffre tanto ma vince in trasferta contro l'Orobica. Bavagnoli ha dato fondo a tutte le forze del proprio organico per un turn over importante in vista della sfida di Coppa Italia di mercoledì al Tre Fontane. Nonostante una difesa inedita e un centrocampo obbligato, le giallorosse partono bene sbloccando il risultato con un gran destro a giro di Luisa Pugnali.

La numero 11 si conferma ancora un jolly importante, tanto da partire da esterno sinistro rendendosi comunque decisiva. In un primo tempo in cui la Roma prova a gestire ma sbaglia tanto in fase di impostazione, due brutte distrazioni difensive chiamano Pipitone ad altrettanti interventi importanti.

L'Orobica reagisce pressando alto ma non riesce a trovare il pareggio prima della fine del primo tempo. Al rientro degli spogliatoi i ritmi sono più bassi e le giallorosse controllano l'andamento della partita. Quando la squadra di Bavagnoli comincia ad accusare la stanchezza dovuta ai tanti impegni ravvicinati e agli infortuni arriva il raddoppio a firma di un'inesauribile e fondamentale Elisa Bartoli. Il capitano controlla un pallone in area di rigore e dopo un palleggio rovescia sul palo lontano superando Bettineschi. Una perla, la terza del suo campionato, che anticipa di sei minuti il rigore di Bernauer valido per il 3-0. La svizzera ha commesso tanti errori, ma quando si è trattato di sfruttare l'opportunità procuratagli da Bonfantini non ha sbagliato.

Poi però, c'è stato un crollo che ha permesso alla squadra di casa di riaprire il risultato. L'Orobica ha sfruttato il calo fisico e di concentrazione delle giallorosse per rimettere in piedi la partita grazie a un impatto importantissimo di Assoni. La sua doppietta è valsa il definitivo 2-3 con cui poi si è giunti al triplice fischio.

Non ci si aspettava una gara semplice e non lo è stata: la Roma ha sofferto, soprattutto nel secondo tempo e ha rischiato di veder sfuggire un risultato che sembrava acquisito. È servita la leadership di Bartoli e il carattere delle giallorosse per portare a casa i tre punti nell'ultima sfida di campionato che precede la pausa per le nazionali. La Roma resta quarta e vola a più 9 su Atalanta e Florentia e ora può concentrarsi sulla gara di ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia contro la Roma CF. Poi ci sarà occasione di recuperare un po' le forze per arrivare con la carica giusta nella fase finale di questo campionato.