Alessandro Spugna, allenatore della Roma Femminile, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai canali ufficiali del club giallorosso alla vigilia della sfida di campionato contro il Milan: "Ci siamo preparati bene, la squadra ha avuto una buona reazione alla sconfitta di sabato. Lo stop ci deve dare consapevolezza, quel qualcosa che ci è mancato in quel quarto d'ora finale. Dobbiamo ripartire da lì, farne tesoro e giocare una partita tosta e bellissima, sappiamo che sarà una gara difficile, però ci siamo preparate bene e siamo pronte".

Dalle parole di Bartoli è sembrato che le calciatrici avessero chiaro quali insegnamenti trarre dalla partite con la Juventus. Ha avuto anche lei questa impressione?
"Assolutamente, partite come queste, in cui abbiamo perso nei minuti finali, ti lasciano l'amaro in gruppo, ma ti fanno capire che stiamo colmando il gap nei loro confronti, ma anche nei confronti del Milan che affrontiamo domani".

Con il Milan è una sfida aperta, anche per il tipo di gioco che le squadre propongono. La Roma è offensiva mentre il Milan tende a stare basso e a ripartire.
"Hanno giocatrici di grande gamba. Dovremo avere pazienza e cercare di mantenere il possesso facendo il gioco che vogliamo fare. Bisognerà fare attenzione perché loro hanno buone giocatrici, soprattutto in avanti. La partita è aperta perché tutte le giocatrici sono forti".

Chiederà qualcosa in particolare alle calciatrici?
"Di giocare come sappiamo senza pensare alla partita scorsa perché dobbiamo pensare ad andare avanti e a giocarci le nostre possibilità di partita in partita. Non è l'ultima di campionato quindi dobbiamo andare con grande serenità".