"Ci stiamo impegnando per ridare vita ad impianti importanti come Campo Testaccio e lo Stadio Flaminio. L'Assessore allo Sport Daniele Frongia ha rilasciato un'intervista a RadioColonna.it nella quale ha potuto chiarire qualche punto importante sull'attuale situazione dell'impiantistica romana. Tra i suoi obiettivi appunto, anche la rivalorizzazione dello storico stadio che per anni ha rappresentato il cuore della passione giallorossa, appunto Campo Testaccio: "Vogliamo restituire questi due impianti alla cittadinanza ripuliti, riqualificati e funzionanti. Inutile nascondersi, non
saranno tempi brevi, per questo sono al vaglio anche diverse ipotesi alternative: cercheremo di offrire una situazione di fruibilità più immediata possibile di Campo Testaccio e stiamo valutando l'attuabilità di riqualificazione immediata dell'anello esterno del Flaminio da dedicare allo sport a fruizione gratuita".

Poi anche un capitolo su Claudio Lotito che un giorno asserì che la sua società sarebbe riuscita a costruire un impianto di proprietà prima che venisse realizzato quello della Roma. Frongia, lapidario, ha dichiarato: "Non ho avuto contatti con il Presidente Lotito su questo tema".