Lo sciopero annunciato ieri da parte dei lavoratori di Roma Metropolitane, che protesteranno dalle 9.30 di domani mattina in Piazza del Campidoglio, non comporterà lo stop della circolazione dei treni. "I lavoratori, che vivono una situazione di drammatica incertezza, - si legge in una nota dei dipendenti di Roma Metropolitane - hanno appreso dall'Amministratore Unico nel corso dell'ultimo incontro con le Rsa di avere ricevuto a marzo l'ultimo stipendio e che non sono disponibili risorse per quello di aprile (...) Ribadendo con forza il diritto ad avere garanzie concrete riguardo al futuro lavorativo i lavoratori chiedono che vengano prodotti dal socio unico Roma Capitale gli atti necessari a garantire il futuro professionale dei dipendenti e lo svolgimento sereno dei compiti".