Alla vigilia della gara contro il Crotone già retrocesso, il tecnico della Roma Paulo Fonseca ha partecipato alla conferenza stampa e ha risposto alle domande dei giornalisti. Ecco le sue dichiarazioni.

Lei è concentrato sul presente. Vorremmo capire anche i contenuti tecnici rivolti al futuro. Servono secondo lei 3-4 titolari di livello internazionale per cominciare a fare una reale corsa Champions a partire della prossima stagione?
"Io non sarà l'allenatore della prossima stagione, non è giusto che faccia io questa valutazione. Non parlo di futuro, non sarò qui. In questa stagione sono mancati giocatori importanti in periodi importanti".

Sono cambiati allenatori e staff, sono sti rifatti i campi  eppure ogni anno da diverso tempo c'è sempre un numero impressionante di infortuni muscolari. Volevo sapere la sua idea su questo.
"Posso parlare delle due stagioni. Per esempio in questa non abbiamo avuto problemi particolari fino a marzo. Ci sono state le situazioni di Zaniolo e Smalling che non sono muscolari ma poi siamo arrivati a marzo e con tre partite a settimana sempre con gli stessi giocatori è successo. Poi altre partite senza aver tempo per recuperare gli infortunati è successo più volte in questa fase. Come ho già detto credo che sia successo un po' nelle altre squadre d'Europa che hanno fatto più partite. Il Bayern ha giocato con il Psg senza sette titolari. Sono situazioni che in questo anno particolare con il covid e le tante partite è successo. Ma fino a marzo non abbiamo avuto problematiche particolari".

Darboe può giocare titolare?
"Darboe giocherà titolare".

Qual è il prossimo giovane su cui la Roma può scommettere?
"Hanno giocato Tripi, Milanese, penso che la Primavera ha un congiunto di giocatori che lavorano bene e che sono stati in prima squadra, tutti possono arrivarci ma non è giusto dire un nome specifico per il futuro".

L'esperimento di un centrocampista in più è una possibilità per le prossime partite?
"Sì, vediamo i giocatori che avremo a disposizione ma è una soluzione e vediamo chi abbiamo a disposizione, in questo momento è una questione importante".

La società le ha chiesto di arrivare settimo o non è considerato un obiettivo?
"Non c'è bisogno di chiedere niente, noi sappiamo che dobbiamo giocare per arrivare il più in alto possibile".

Qual è lo stimolo più grande per le ultimo quattro partite della stagione?
"Chi rappresenta la Roma deve difendere questa maglia con ambizione".

Ora è concentrato sul campionato però guardando al futuro quale campionato la stuzzica?
"Il mio futuro è le prossime quattro partite".

Quanto sono cresciuti Darboe e Zalewski lavorando con la prima squadra?
"Importante lavorare con la prima squadra e conoscere le nostre idee- Sono cresciuti, c'è una connessione con la Primavera che permette alla Prima squadra di avere giocatori pronti, lo staff è sempre insieme e ci si confronta. Questo è un merito non solo nostro ma soprattutto della Primavera".

Quali giocatori recupera per domani?
"Per domani nessuno, per l'Inter mi aspetto di recuperare 2-3 giocatori".