Il tecnico della Roma Paulo Fonseca ha preso parte alla consueta conferenza stampa alla vigilia di Roma-Milan. Queste le sue dichiarazioni.

Rientra qualche difensore ma resta l'emergenza. A Benevento Spinazzola fece il centrale con Peres a sinistra. Continuerà con questa scelta anche con il Milan?
"Vediamo domani, posso dire che Spinazzola giocherà a sinistra".

Senza Dzeko, El Shaarawy può fare la prima punta?
"Nella precedente conferenza mi hanno chiesto se poteva fare l'esterno tutta fascia, ora se può fare il centravanti (ride, ndr). Non lo abbiamo provato come centravanti ma in caso di necessità può farlo"

Più decisivo Mkhitaryan o Ibrahimovic?
"Entrambi grandi calciatori, Micki è decisivo per noi, Ibrahimovic per il Milan. Entrambi stanno facendo una grande stagione"

Che effetto le fa la rinuncia al progetto Stadio?
"Faccio l'allenatore, non è per me questa domanda. Il presidente ha una grande voglia di fare uno stadio per la città e per i tifosi"

Abbiamo letto di un interessamento del Benfica, le fa piacere?
"Sono focalizzato nella Roma e nel presente, non penso al futuro."

La squadra può scendere in campo con l'ansia visto che non battono mai le big? Come sta Smalling?
"I giocatori hanno grande voglia di fare una partita importante. Smalling sta meglio, sta lavorando individualmente, penso che la prossima settimana potrà ritornare con il gruppo".

Come si ferma una squadra come il Milan che va molto bene in trasferta?
"Sta facendo una grande stagione, non sta andando bene ultimamente ma li ho visti in tutte le partite. Se avete visto la partita contro l'Inter, posso dirvi che ha giocato bene, ha creato occasioni e non ha un rendimento diverso, solo risultati diversi".

Cristante, Diawara e Villar hanno dato solidità nell'uscita bassa contro il Braga: potremmo rivederli?
"Noi abbiamo una nostra identità e non cambiamo in base ai risultati, non cambiamo intenzioni. Contro squadre grandi o piccole, noi vogliamo sempre iniziare a costruire".

Quali sono le condizioni di Kumbulla?
"Si è allenato in questi due giorni, sarà convocato"

Si legge di Milan in crisi, che percezione ha dei nostri avversari?
"Non credo nella loro crisi, quello che ho visto è una squadra fortissima a fare lo stesso calcio, essere aggressiva e costruire opportunità per fare gol. Non credo a questa crisi, ho visto tutte le loro partite, sono fortissimi. Gli ultimi risultati non sono quello che si aspettavano, ma domani avremo qui una squadra fortissima con voglia di vincere".