Dicono, sussurrano, garantiscono che l'Everton sia intenzionato a fare sul serio per Chris Smalling. Cioè l'ex squadra di Ancelotti pare proprio che voglia garantirsi il cartellino del centrale difensivo inglese. Il giocatore, tornato da una vacanza in Giamaica in cui ha avvistato anche un Ufo, non è più così fermo nella sua voglia di Roma. Forse la visita dei ladri nella sua casa romana, gli ha un po' fatto cambiare idea. Sta di fatto che rimane in piedi l'ipotesi di un suo ritorno in Premier, a casa Everton. Nel caso si concretizasse, Pinto dovrebbe prendere un quarto centrale difensivo, considerando che in ogni caso Fazio, pure se dovesse rimanere (c'è per lui un'ipotesi Verona), non potrebbe garantire il posto di quarto centrale.

C'è un nome nuovo, eventualmente, per il dopo Smalling. E' quello di Sven Botman, olandese del Lille, ventuno anni, contratto in scadenza nel duemilaventiquattro, protagonista di una grande stagione con la maglia dei nei campioni di Francia. La richiesta del Lille per cedere il cartellino, è di venticinque milioni di euro. Cifra che, in assenza di cessioni, la Roma non può certo garantire. A meno che nell'affare non venga inserito come parziale contropartita un giocatore. I nomi che potrebbero sbloccare la situazione sono quelli di Kluivert, Under, Olsen e Florenzi che potrebbero essere convinti dal fatto che andrebbero a giocare la Champions League.