Daniel Fuzato torna a Roma prima del previsto. Il portiere brasiliano classe '97 era partito in prestito per il Gil Vicente ad agosto, con un accordo che lo avrebbe dovuto lasciare in Portogallo fino al 30 giugno 2021. Così non sarà perché l'estremo difensore cresciuto nelle giovanili del Palmeiras si era trasferito per accumulare minuti e presenze, anche perché la società portoghese contava di cedere Denis, il portiere titolare della squadra. Il 33enne non è più partito ed è stato regolarmente schierato dal tecnico Soares, mentre Fuzato non ha trovato spazio.

Allora il brasiliano, che alla Roma è legato con un contratto fino al 2023 firmato poche settimane prima della partenza, tornerà nella Capitale prima della scadenza del prestito. Ora parte la ricerca di una nuova piazza che possa garantire il minutaggio necessario (anche a patto di scendere in Serie B), ma non è da escludere che possa rimanere in giallorosso. Essendo in Portogallo, la vicenda la sta seguendo anche Tiago Pinto, quello che domani diventerà operativo come nuovo direttore generale della Roma. L'obiettivo è trovare una soluzione il prima possibile.