L'ammutinamento che ha scosso l'ambiente Napoli la scorsa settimana affonda le proprie radici lontano nel tempo e ha portato a galla delle problematiche che potrebbero avere delle ripercussioni importanti anche in sede di calciomercato. Tra scontenti per il poco impiego e calciatori alle prese con problemi contrattuali, sono molti i calciatori con il muso lungo a Castel Volturno. Faouzi Ghoulam ed Elseid Hysaj appartengono alla prima categoria e i loro agenti già da tempo stanno cercando una sistemazione (si è parlato anche di Roma). In scadenza nel 2020, Callejon Mertens non hanno preso bene le parole di De Laurentiis sulla loro voglia di soldi e stanno trattando con diverse squadre, italiane e non.

In casa Juventus, non sta suscitando lo scalpore che invece meriterebbe la situazione di Mario Mandzukic. Quasi indispensabile nelle stagioni precedenti al punto di meritare un rinnovo lo scorso aprile fino al 30 giugno del 2021, l'attaccante croato non solo non è stato inserito nella lista Champions ma non è nemmeno mai stato convocato in campionato, a differenza dell'altro epurato di lusso, Emre Can. Per entrambi si parla tanto di Premier League e Bundesliga, ma l'ex Atletico piace anche in Qatar e ad alcune squadre italiane. In difesa, si ripeterà lo scenario già visto in estate con uno tra Demiral Rugani proposto al miglior offerente. 

Spostandoci a Milano, in casa rossonera tiene banco il caso Kessie. Il centrocampista non ha partecipato alla trasferta contro la Juve per motivi comportamentali e in presenza di un'offerta da 20-25 milioni appare destinato a cambiare maglia. Complice l'esplosione di Theo Hernandez, anche Ricardo Rodriguez si guarderà attorno per non vivere un'intera stagione da comprimario. Sul fronte Inter, Antonio Conte non è convinto di Matteo Politano ed è pronto a sacrificarlo per arrivare ad un vice Lukaku o ad un esterno puro. Spostandoci all'estero, oltre ai casi Isco Rakitic, un nome che sta andando per la maggiore in questi giorni è quello di Kean, con Mino Raiola che ha già sondato il terreno con diverse squadre italiane (Milan, Roma e Sampdoria su tutte).