La campagna

Abbonamenti Roma: chiusa la vendita con più di 36.000 tessere sottoscritte

Finita anche la seconda fase. Il CEO Pietro Berardi: "Sapere che il 50% dello stadio sarà occupato è per noi un grande motivo di orgoglio e una motivazione in più"

Lo Stadio Olimpico durante Roma-Leicester (As Roma via Getty Images)

Lo Stadio Olimpico durante Roma-Leicester (As Roma via Getty Images)

La Redazione
15 Luglio 2022 - 18:58

Si è conclusa oggi la seconda e ultima fase di vendita degli abbonamenti per le partite casalinghe della Roma nella stagione 2022-23. Più di 36.000 tessere sottoscritte dai tifosi romanisti che hanno dimostrato ancora una volta come "La passione giallorossa non si fermi mai". Andando indietro nel tempo, un numero così alto di abbonati non si registrava dal 2004. Quest'anno il flusso di vendite si è attestato per circa 630 al giorno. Ecco le parole del CEO della Roma Pietro Berardi.

“Abbiamo ancora negli occhi la bellezza delle ultime notti allo Stadio Olimpico, serate in cui tutti hanno potuto ammirare la magia del tifo giallorosso. Qui nel Club abbiamo una grande voglia di ricominciare presto la stagione per rivivere quella bellissima atmosfera, toccando nuovamente con mano l’affetto e la passione che i nostri tifosi ci dimostrano in ogni partita casalinga.

Questo è anche il motivo per il quale lavoriamo senza sosta per essere sicuri di offrire loro sempre un servizio innovativo e costruito intorno alle loro esigenze. Sapere che il 50% dello stadio sarà occupato da persone che hanno scelto di abbonarsi è per noi un grande motivo di orgoglio e una motivazione in più”

© RIPRODUZIONE RISERVATA