La Roma è alle semifinali della eFootball Pro. Il grande cammino nella Regular Season del trio giallorosso formato da Kepa, Venom e Roksa, si è concluso in uno dei modi migliori, secondo posto nel campionato e accesso alle Final Four del Knockout Stage. Nonostante i tre giocatori, guidati dall'ambizione, puntassero al primo posto, anche la seconda piazza era il meglio che si potesse chiedere a una competizione difficile come questa.

Già l'apertura della nona ed ultima giornata è stata un preludio al pomeriggio esportivo romanista, con la premiazione di Kepa come MVP dello scorso turno grazie ai 7 gol rifilati all'Arsenal. Un premio di 10mila euro che ha caricato ancor di più il serbo per la sfida con lo Schalke 04. La prima gara è cominciata con la Roma all'attacco che ha creato tre occasioni clamorose nei primi dieci minuti, ma solo il portiere dei tedeschi Langer si è opposto agli attacchi di Dzeko e compagni. Dopo questo primo momento, i tre del club di Gelsenkirchen sono riusciti a entrare in partita aumentando il ritmo. A rompere la parità ci ha pensato quello che è stato poi incoronato come miglior marcatore della Roma in questa stagione: Kepa, che sugli sviluppi di un fallo laterale al 71' ha ricevuto la palla in area da Roksa e ha calciato con Borja Mayoral segnando l'1-0. Dopo 3 minuti, al 74' è arrivato anche il raddoppio del serbo classe 1994 che, lanciato da Venom, si è inserito nella difesa avversaria e ha trafitto Langer sempre con lo spagnolo.

Secondo match più sugli scudi per lo Schalke che, dopo il gol del vantaggio al 6', aveva impostato una filosofia più difensiva. In fase di non possesso, infatti, erano ben sette i giocatori tedeschi piazzati al limite dell'area pur di non lasciare spazi ai romanisti. A questo va aggiunta qualche disattenzione nei passaggi di Roksa e compagni, che non riuscivano a scardinare la difesa avversaria. Il pareggio è arrivato solamente in pieno recupero del secondo tempo, con una grande punizione battuta proprio dal capitano che non ha dato il tempo al portiere di posizionarsi.
1-1 al 92', Roma seconda a 31 punti e semifinale in tasca anche grazie agli scivoloni di Monaco e Arsenal. Un risultato d'oro per i giallorossi che, al primo anno insieme, sono riusciti a conquistare un piazzamento importante in un torneo del calibro della eFootball Pro. Un risultato che dimostra la qualità della Roma nel mondo eSport.