Come accaduto domenica scorsa contro il Torino, anche domani si va verso un ampio turnover, per permettere a Dzeko e compagni di rifiatare in ottica United. Tra i pali si rivedrà con ogni probabilità Mirante, tornato titolare nelle ultime due uscite domenicali della Roma. Davanti a lui è attesa la difesa a tre, anche se non è da escludere la riproposizione del 4-2-3-1 visto nel corso della sfida con l'Atalanta. Mancini, squalificato giovedì nell'andata della semifinale, guiderà ancora una volta la retroguardia, affiancato da Cristante e Fazio.

Se le condizioni di Smalling lo permetteranno, l'inglese subentrerà a uno dei due ex atalantini, chiamati agli straordinari negli ultimi mesi. Fasce presidiate da Reynolds e Peres, ma con Spinazzola destinato a andare in campo nella ripresa per provare qualche sgroppata in vista di Manchester.

Una staffetta è prevista anche a centrocampo, con Diawara e Vereout pronti a darsi il cambio al fianco di Villar: il francese ha bisogno di minuti dopo l'infortunio e il guineano per il momento ha scavalcato Gonzalo nelle gerarchie di Fonseca. In avanti discorso simile per Pellegrini e Mkhitaryan: Lorenzo può partire titolare, con l'armeno (anche lui a caccia della migliore condizione dopo il ko) che lo rileverà. A completare il reparto offensivo Perez e Mayoral.