Il 24 aprile è una data molto importante per il popolo armeno. In questo giorno, infatti, si ricordano le vittime del genocidio da parte dell'Impero ottomano nei confronti degli armeni tra il 1915 e il 1916, causando oltre un milione e mezzo di vittime. Il calciatore della Roma e capitano della nazionale armena, Henrikh Mkhitaryan, ha partecipato ad un'iniziativa chiamata: "Io sono armeno e so che giorno è il 24 aprile". Oggi, in occasione dei 106 anni dall'inizio del genocidio, il romanista ha scritto su Twitter: "Io sono armeno. Sono fiero di esserlo. So cosa vuol dire il 24 aprile. Quando è troppo è troppo. Riconoscete il genocidio armeno del 1915 e le vite di oltre 1,5 milioni di morti". Di seguito, il video pubblicato sul profilo Instagram di Mkhitaryan.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Henrikh Mkhitaryan (@micki_taryan)