In vista del 2774° Natale di Roma il prossimo 21 aprileRoma Cares ha organizzato una serie di iniziative per celebrare la città. Ecco quali sono:

A scuola di Roma

Quattro istituti scolastici della Capitale stanno seguendo in DAD delle lezioni su tre miti legati alla nascita di Roma: il traccio del solco, l'accensione del fuoco sacro e la Lupa. L'obiettivo è quello di garantire nei cittadini lo sviluppo di un radicato senso di appartenenza. L'iniziativa è stata avviata il 9 aprile e terminerà il 16 e le lezioni sono impartite dal Gruppo Storico Romano, l'associazione culturale che cura l'organizzazione dei festeggiamenti del Natale di Roma da decenni. Il 22 aprile, in occasione della partita Roma-Atalanta, verrà esposto all'Olimpico uno striscione riassuntivo dell'iniziativa, con il testo che sarò ideato dai ragazzi coinvolti.

Senatori nei Municipi

Dal 12 al 15 aprile - alla presenza istituzionale dei Presidenti dei Municipi coinvolti - da due membri del Gruppo Storico Romano in abiti da antichi Senatori saranno distribuite, nella piazza principale di ciascun Municipio, delle pergamene numerate e un volantino, che riassume le iniziative di Roma Cares e consente di ritirare un gadget presso i Roma Store. Sulle pergamene saranno rappresentate le tre leggende sulla fondazione di Roma. Sul retro delle pergamene saranno indicate alcune delle attività che Roma Cares ha messo in atto per supportare le fasce più bisognose della città.

È nato un romanista

Il 21 aprile verrà lanciato il progetto "È nato un romanista". I genitori avranno la possibilità di inserire i dati del neonato o della neonata sul sito ufficiale del club giallorosso, oltre ai loro: il sistema genererà così un diploma/attestato di nascita, che sarà loro inviato. L'attestato conterrà il numero dei giorni trascorsi dalla nascita di Roma a quella della bambina o del bambino. Una volta compilato il modulo da parte dei genitori, Roma Cares regalerà ai piccoli una sciarpa della Roma, oltre a sconti ai genitori e ai bambini.