Federico Fazio è stato premiato ieri a Lentiscosa, frazione del comune di Camerota, in provincia di Salerno, nel paesino di origine dei suoi antenati, per ricevere (in occasione della Festa di Santa Rosalia) una pergamena e le chiavi della città dal sindaco Mario Salvatore Scarpitta e dall'assessore allo sport Vincenza Perazzo.

Come riporta occhiodisalerno.it, Il nonno del nonno di Federico Fazio è stato l'ultimo membro della famiglia ad essere nato qui, prima di emigrare in Argentina.

"I miei nonni mi hanno tramandato il culto di Santa Rosalia e mi parlavano sempre di Lentiscosa e delle sue bellezze. Essere qui per me è un sogno, una emozione unica. I miei nonni mi portavano a vedere Santa Rosalia a Buenos Aires. Sono molto legato a questa terra e alla sua festa".

I componenti del neonato club della Roma, intitolato proprio a Federico Fazio, hanno ringraziato il difensore sul palco per l'impegno e l'attaccamento che dimostra ogni giorno verso i colori giallorossi.

Anche la squadra locale, l'Asd Centro Sportivo Lentiscosa, ha regalato una propria maglia al difensore, che ricambiato donando ai concittadini la sua maglia della Roma con il nome di Lentiscosa posto nella zona del back sponsor.

Infine i bambini, vestiti con le maglie della Roma, hanno consegnato un omaggio floreale alla mamma, alla sorella e alla fidanzata del calciatore, nonché una tuta del Lentiscosa al nonno, visibilmente commosso.