Patrick Schick è il protagonista del match program in vista di Milan-Roma. L'attaccante ceco ha parlato di questa come la stagione del rilancio dopo un primo anno difficile, analizzando il pareggio contro l'Atalanta e la sfida di San Siro. Ecco una parte delle sue dichiarazioni:

Partiamo dall'Atalanta. Una partita dai due volti per la Roma: primo tempo complicato, secondo di alto livello. Come mai questa differenza?
"Abbiamo iniziato benissimo con un grande gol del 'Flaco'. Poi loro hanno fanno tre gol e ci siamo un po' innervositi. Nel secondo tempo siamo ripartiti bene, abbiamo messo sotto pressione la loro difesa e alla fine avremmo potuto anche vincere. Peccato che non abbiamo recuperato tutto".

Fin dalle prime amichevoli, lei è apparso in ottima forma. Quanto è stato importante svolgere tutta la preparazione?
"Poter svolgere l'intera preparazione è molto importate, per me ma per tutti in generale. Ci si sente molto meglio; quando invece non fai la preparazione dall'inizio fatichi molto ed è facile che tu abbia problemi fisici. Insomma questa è la grande differenza rispetto allo scorso anno".

Contro l'Atalanta ha fatto un gran gol, che impressione le ha fatto Pastore?
"È un grande giocatore, lo conosciamo tutti. È molto intelligente e ha grande tecnica. Il primo gol che ha fatto è bellissimo, speriamo continui cosi".

L'ultimo acquisto in ordine temporale è stato Nzonzi. 
"Contro l'Atalanta ha giocato nel secondo tempo e a mio parere ha fatto molto bene. Ha il passaggio, è molto aggressivo, alto. Nel primo tempo ci era mancata un po' di forza… speriamo che anche lui continui così".

Quali sono i punti di forza del Milan?
"Hanno comprato Higuain… A mio parere lui e Bonaventura sono i più forti tra i rossoneri".

Prima di lasciarci… quella che è appena iniziata potrebbe essere una stagione cruciale, molto importante per lei.
"Non può essere importante, deve esserlo. E credo che lo sarà. A San Siro scenderò in campo con il mio solito spirito, vogliamo i tre punti, vogliamo vincere questa partita così importante".