Trenta giorni ha settembre con aprile, giugno e novembre, di ventotto ce n'è uno, tutto gli altri ne han trentuno. Ci rendiamo conto di avere bisogno di un medico, pure piuttosto bravo. Ma ci piace cominciare così questo articolo in cui vogliamo esaminare la rosa extralarge della Roma. E, quindi, la conseguente necessità che ci sarebbe a Trigoria di sfoltirla, anche per far stare più tranquillo Di Francesco che ha già fatto capire che preferirebbe avere a disposizione qualche giocatore in meno di quelli che ha. Cioè ventotto, tanto per dare un senso compiuto al delirante attacco di questo pezzo.

AAA vendesi Gonalons

Oddio, a dirla tutta, ieri una cessione si è materializzata, ma è stata quella di Gyomber che ha detto sì al triennale che gli è stato offerto dal Perugia di Nesta. Con tutto il rispetto per lo slovacco, c'è da dire che il giocatore non faceva parte dei ventotto di cui sopra. E allora, considerando pure che i mercati francese e spagnolo chiuderanno a fine mese, in queste settimane si dovrà puntare a salutare qualcuno. Il primo indiziato non può che essere Gonalons che, con l'arrivo di N'Zonzi, scala alla terza fumatori nel ruolo di centrocampista centrale. Un conto, però, è dirlo e un altro convincerlo. Perché il francese arrivato un anno fa da Lione con squilli di trombe che temiamo fossero stonate, finora ha detto no a qualsiasi offerta arrivata a Trigoria per il suo cartellino e il suo stipendio. Offerte che gli erano arrivate soprattutto dalla Premier (Everton, West Ham, Crystal Palace) ma che non hanno avuto la forza (i soldi?) di convincere il giocatore. In queste settimane si continuerà a lavorare per la sua cessione, puntando anche sul fatto che l'arrivo di N'Zonzi dovrebbe avergli fatto capire che per lui la prossima stagione potrebbe essere vissuta nel ruolo di spettatore non pagante. Sul francese si ci sarebbe l'interesse di Torino e Marsiglia. Un altro possibile partente potrebbe essere Juan Jesus, ma attraverso il suo procuratore, il brasiliano ha fatto capire di non voler andare via.

Zaniolo e Bianda

Tra i ventotto giocatori a disposizione di Di Francesco, ce ne sono un paio che per età e prospettive immediate potrebbero avere l'idea di andare a fare esperienza (in prestito) da qualche altra parte. I due giocatori sono Zaniolo e Bianda. Il primo è richiesto dal Sassuolo che potrebbe dargli una vetrina importante per il suo futuro. Per ora il ragazzo ha però detto di voler rimanere. Più o meno la stessa risposta data da Bianda.