Paulo Fonseca, allenatore della Roma, ha parlato dopo la vittoria sul Braga:

Fonseca a Sky Sport

Cosa le è piaciuto di più in questa partita?
"Abbiamo fatot una buona partita, abbiamo vinto ed è importante. Abbiamo gestito i giocatori che era importante gestire per la prossima partita. Abbiamo vinto bene".

Cosa sta tenendo alto il rendimento della Roma? Organizzazione e sacrificio?
"Penso che l'atteggiamento in queste situazioni sia importante. Veretout e Karsdorp hanno giocato bene fuori posizione, mi piace quando fanno questi sacrifici e fanno bene. Abbiamo avuto rispetto di una squadra forte, ma penso che abbiamo vinto bene"

Stasera come all'andata hanno segnato Dzeko e Mayoral. Preoccupato per le condizioni del bosniaco?
"Vediamo cosa è successo con Edin. Penso che non sia grave, ma lo valuteremo domani. Mi sono piaciuti tutti e due. Per la squadra è importante avere questo tipo di competizione in attacco. Sono soddisfatto".

Che valore dà alla partita col Milan per la vostra stagione?
"E' molto importante, come lo sono tutte le partite. E' la più importante perché è la prossima. Affrontiamo una grande squadra che sta bene. E' importante recuperare i giocatori per questa partita".

L'infortunio di Dzeko non cambia i piani. Domenica doveva giocare Borja?
"Vedremo che scelta farò per il Milan".

La Roma è la squadra che fa meglio tra le italiane in Europa. L'Europa porta via molte energie, ma lei ha sempre fatto un turnover azzeccato.
"E' stata importante la vittoria dell'andata, abbiamo affrontato questa gara diversamente per far riposare aluni giocatori. In difesa per esempio non abbiamo potuto fare nessuna gestione".

Quest'anno potete arrivare fino in fondo?
"Agli ottavi sono tutte squadre forti, in questo momento è difficile scegliere una squadra. Dobbiamo aspettare, noi vogliamo andare più avanti possibile".

Fonseca a Roma Tv

Non era semplice passare il turno.

"Si non era facile, questa squadra è forte, vuole giocare come ha dimostrato oggi. Ma abbiamo fatto una gara sicura e abbiamo vinto bene".

La Roma dimostra di poter sopperire alle assenze.

"Merito dei giocatori che vogliono sempre aiutare la squadra facendo il sacrificio di giocare fuori ruolo come Rick e Jordan. E' importante avere questo spirito in una squadra e sono contento".

La squadra oggi ha provato sempre a ripartire dal basso. E' stata una sua indicazione?
"Era quello che stava succedendo nella partita. Abbiamo chiuso di più gli spazi per uscire meglio in contropiede. La squadra tutta insieme ha chiuso gli spazi ed è ripartita bene".

Pronti per il Milan?
"Dobbiamo recuperare i giocatori e domani inizierò a pensare al Milan".

Come sta Dzeko?
"Dovremo aspettare domani per capire cosa è successo a Dzeko. Penso che non sia nulla di grave ma aspettiamo domani".

Fonseca in conferenza stampa

La notizia migliore è la mentalità della squadra?
"Sì, era importante avere il giusto atteggiamento e la squadra lo ha avuto, siamo riusciti a vincere contro un Braga che voleva ribaltare il risultato dell'andata".

El Shaarawy è pronto per giocare contro il Milan dall'inizio?
"Non ho ancora pensato al Milan. Ora è importante recuperare i giocatori che hanno giocato di più, inizieremo a pensare al Milan domani".

Veretout esterno per necessità, ma ha giocato una grande partita, è il prototipo del centrocampista moderno?
"Non lo so, so che è importante per la squadra. Ha fatto questo sacrificio e ha giocato molto bene".

Le piacerebbe incontrare lo Shakhtar?
"Sono tutte squadre forti quelle rimaste, loro sono tra le più forti. Non ho pensato a nessuna squadra per domani, vedremo cosa succederà domani".

Se Kumbulla non ce la dovesse fare per giocare dal primo minuto contro il Milan, chi tra Spinazzola e Karsdorp l'ha convinta di più da difensore?
"Vedremo, abbiamo diverse possibilità in questo momento. Da domani inzierò a pensare alla gara contro il Milan. Abbiamo diverse soluzioni".

Carvalhal ha definito la Roma come seria candidata per la coppa, vi sentite come tali?
"Dobbiamo pensare partita dopo partita. Noi vogliamo andare più avanti possibili, tutte le squadre ora sono forti, ma il nostro obiettivo ora è soltanto passare gli ottavi di finale".