Ecco qualche numero interessante collezionato dai calciatori della Roma in queste prime 14 giornate di Serie A.

Un solo calciatore della prima squadra non ha mai calpestato i terreni di gioco della A in questo inizio di stagione: Federico Fazio. L'argentino ha però disputato 5 delle 6 sfide del girone di Europa League. Gli altri 22 elementi sono tutti scesi in campo in almeno due occasioni. Il calciatore con il maggior minutaggio stagionale in campionato è Henrikh Mkhitaryan, con 1304 minuti divisi in 14 apparizioni, seguito da Ibanez (1208) e Veretout, a quota 1132 minuti. Il romanista più "cattivo" è Bryan Cristante, iscritto in quattro occasioni alla lista degli ammoniti e squalificato per una gara del torneo. Pedro è invece l'unico espulso della rosa, sanzione rimediata dopo il doppio giallo contro il Sassuolo. Il re dei palloni intercettati è Roger Ibanez, che vanta una media di 2.6 a partita e stacca Pellegrini e Mancini secondi e fermi a 1.7. Il brasiliano è anche primo per numero di palloni recuperati, 74. Gianluca Mancini è il calciatore che ha commesso il maggior numero di falli in questo inizio di stagione: 26 in 12 presenze: 2.2 a partita.

Leonardo Spinazzola è il calciatore che ha tentato il maggior numero di dribbling (48) di cui 20 riusciti, stesso numero di Pellegrini. L'esterno italiano è anche il giallorosso più sfortunato, con 3 legni colpiti. Mkhitaryan è il giocatore ad aver calciato più volte verso la rete avversaria (40) e in 16 occasioni ha centrato lo specchio. È inseguito da Dzeko a quota 32 titi totali e 13 in porta, ma penalizzato dalle tre gare in meno disputate. Il capitano della Roma è il numero uno per contasti vinti, 76, a +1 sui soliti Pellegrini e Ibanez e il migliore anche per numero di duelli aerei portati a casa, 3.5 a partita. Quattro giallorossi hanno collezionato oltre il 90% nel rapporto tra passaggi tentati e riusciti: Juan Jesus ha il 95.1% di successo, Smalling, Diawara e Villar una percentuale che va tra il 92.2 dell'inglese e il 90.7 del talento spagnolo. L'ultimo dato riguarda i portieri: Lopez batte Mirante nel numero di parate eseguite a partita: 2.5 quelle dello spagnolo, 2.2 per l'estremo difensore italiano.