La Fiorentina si prepara al big match contro la Roma di domani allo Stadio Olimpico. Come ha fatto Paulo Fonseca, anche il tecnico della Viola Beppe Iachini ha parlato in conferenza stampa anticipando i temi della gara. Ecco un estratto delle sue parole.

Sul recupero di Ribery.
"Franck, così come Pezzella, Borja e Callejon, sono giocatori che si regalano male alle squadre avversarie. Cambia già molto vederli in campo invece che sul lettino del fisioterapista. Fanno crescere i ragazzi giovani, dal punto di vista della personalità. Abbiamo perso alcuni giocatori importanti per strada, altri sono arrivati gli ultimi giorni di mercato ed è normale debbano prendere la condizione".

Dzeko e la Roma di Fonseca.
"Dzeko è un giocatore molto importante, in grado di far girare la squadra, ma la Roma non è solo lui. Dovremo fare una grande prestazione per poter uscire con un buon risultato. I giallorossi hanno un ottimo allenatore che si è adattato in tempi rapidi al nostro calcio. La Roma è più forte dello scorso anno, ha tutti disponibili ed è una partita ancor più insidiosa di quella dell'anno scorso. Con Pedro, Mkhitaryan, Pellegrini, Veretout è una squadra molto temibile, tecnica. Dobbiamo andare a Roma per giocare il nostro calcio, con personalità e convinzione. Dobbiamo tenere alto il ritmo per tutti e 90 i minuti. Domani voglio vedere una Fiorentina coraggiosa, la stessa che ho visto a Milano con l'Inter".

Sulle possibili soluzioni in attacco.
"Sto valutando la coppia Ribery-Callejon, in attesa di far crescere i nostri giovani attaccanti. Può darci dei vantaggi sul piano dell'imprevedibilità, può essere una variante tattica".