Alisson: "Avevo un accordo con la Roma, non potevo arrivare prima in ritiro"

VIDEO - Il portiere ha raggiunto i connazionali brasiliani: "Fosse stato per me sarei stato il primo ad arrivare. Sono felice di difendere i colori del Brasile"

La Redazione
22 Maggio 2018 - 14:07

"E' bello tornare nel nostro Paese e arrivare qui alla Granja Comary per difendere i colori della Seleçao nel Mondiale, una competizione che aspetto da tanto tempo". Alisson Becker ha rilasciato una breve intervista ai social della nazionale brasiliana una volta raggiunto il ritiro: "Sono due anni che faccio parte di questo progetto con il gruppo della nazionale ed abbiamo lavorato tantissimo. Ora faremo tutto quello che c'è da preparare nei minimi dettagli per arrivare nel migliore dei modi al torneo con la volontà di raggiungere il miglior risultato possibile. Taffarel mi ha detto che sono in ritardo, ma avevo un accordo con la Roma e non potevo arrivare prima. Fosse stato per me sarei stato il primo a presentarsi qui perché sono felice di difendere i colori del Brasile".

© RIPRODUZIONE RISERVATA