Al termine della gara vinta contro il Sassuolo, Federico Fazio ha parlato ai microfoni di Premium Sport. Queste le sue dichiarazioni:

Siete riusciti a blindare il terzo posto...
"Era importante giocare di nuovo la Champions. E' stato bello arrivare in semifinale e doveva rigiocarla per continuare la crescita. L'anno prossimo dovremo fare ancora meglio."

Come potete ridurre il gap con la Juve?
"Abbiamo fatto una grande stagione, era difficile giocare ogni 3 giorni, dobbiamo continuare la crescita il prossimo anno."

Avete chiuso con la miglior difesa in trasferta...
"Solo 9 gol subiti, è molto importante. Abbiamo migliorato quello che avevamo fatto l'anno scorso, in attacco giochiamo insieme e si vede."

I momenti che ti porti dentro?
"L'esperienza ce la portiamo dietro l'anno prossimo. Anche le sconfitte serviranno. Il primo anno con Di Francesco l'abbiamo fatto bene e sappiamo cosa fare per migliorare"

Fazio A ROMATV

Finisce una stagione positiva, a tratti esaltante. Ti senti parte della squadra?
"Dal primo giorno a Roma, mi sono trovato benissimo con la città, con la Roma e con i tifosi. Abbiamo fatto una grandissima stagione, al di là dei punti di ritardo in campionato. Ma abbiamo fatto una grandissima Champions. Speriamo che questa cavalcata la si possa riportare anche nel prossimo campionato. Poi avremo Di Francesco, questo era solo il suo primo anno. Sarà importantissimo".

Cosa è mancato in casa?
"Grandissima stagione fuori casa, subendo solo 9 gol. In casa potevamo fare meglio. Dobbiamo però sempre pensare positivo, pensare alla prossima stagione, sapendo che abbiamo grande potenziale per arrivare lontano in Champions. E abbiamo visto quanto è bello essere in semifinale di Champions. E abbiamo il potenziale per fare un grande campionato".

Con Di Francesco il prossimo anno, basta affinare qualcosa per fare un salto di qualità?
"Sarà un vantaggio per noi il fatto di conoscere già il mister. Al di là di chi viene, non cambierà tanto perché la base sarà la stessa. E noi siamo un grande gruppo di lavoro, quindi siamo tranquilli per qualsiasi scelta. Dobbiamo imparare da questa stagione e migliorare".

Quanta importanza ha l'aspetto mentale e l'aspetto tattico?
"Credo che una squadra si basi su punti mentali, tattici, fisici. Noi dobbiamo però sempre pensare di poter migliorare. Oltre questa stagione, che per me è stata positiva e bellissima, noi abbiamo l'ambizione. Siamo un gruppo ambizioso, forte e consapevole di poter fare ancora meglio".