Ryan Friedkin ha realizzato la prima intervista in giallorosso, insieme al padre Dan. Queste le sue parole al sito ufficiale della Roma:

Sono passate poco più di due settimane da quando The Friedkin Group è diventato il nuovo proprietario del club. Che sensazioni avete provato dopo la firma sull'ultimo documento che ha sancito l'acquisizione definitiva della Società?
"Esattamente come ha detto Dan: gioia infinita, orgoglio e responsabilità. Ma, soprattutto, entusiasmo per quello che possiamo costruire, entusiasmo di arrivare a Roma e metterci al lavoro".

Siete stati accostati per la prima volta all'acquisto dell'AS Roma alla fine dell'anno scorso. C'è stato un momento in questo periodo in cui avete pensato che non ce l'avreste fatta?
"Certo. È stato un processo lungo e difficile, ulteriormente complicato dalla crisi generata dal COVID. E ovviamente, quando si parla del COVID, ci sono cose in ballo che sono più importanti del calcio. Però, nonostante tutto, la nostra passione per questa squadra e per questa città non è mai diminuita e siamo entusiasti di essere riusciti a completare questo processo".

Nell'AS Roma ci avete messo il cuore. Qual è l'aspetto di questo Club che ha catturato la vostra immaginazione?
"Riteniamo che la Roma sia un po' come un gigante addormentato e non c'è motivo per cui, col tempo, questo Club non possa competere seriamente per dei trofei a tutti i livelli. Con i tifosi e con la città alle nostre spalle, tutto è possibile alla Roma. Questo Club è davvero speciale".

Hai un messaggio per i tifosi della Roma?
"Forza Roma!".