Sebino Nela commenta l'arrivo di Friedkin, la stagione della Roma di Fonseca e il suo mancato rinnovo del suo contratto da dirigente nella squadra femminile. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate ai microfoni di TMW Radio questa mattina.

"Per me il mancato rinnovo con la proprietà è stata una doccia gelata, mi ha lasciato deluso ma poco importa. Ho fatto un'esperienza meravigliosacol calcio femminile, e non è detto che domani o dopodomani, se ci sarà una possibilità, non rientri. Le società sono padrone di prendere qualsiasi decisione, stavolta è toccato a me e va bene… Le mie figlie mi hanno visto dispiaciuto, sanno qual è stata la mia vita calcistica e quanto bene voglia a questa maglia, quella della Roma. Sui social hanno scatenato un putiferio incredibile, ma per me rimane una cosa carina fatta per conto loro… Fossero stati maschi se ne sarebbero forse fregati, da donne, più sensibili, hanno voluto fare così".

Cosa attendersi ora da Friedkin?
"Si è creata questa opportunità e le cose sono andate così…L'investimento è importante, si parla di tanti soldi e c'è grande curiosità in tutta la città. Ora è il momento di lavorare, vediamo cosa viene fuori".

Come valutare l'ultima annata della sua Roma?
"Penso sia stato fatto un discreto lavoro, forse si poteva far meglio sul mercato. Le squadre che sono però arrivate davanti, l'hanno fatto con merito. La posizione finale è stata giusta".