Il tecnico della Roma Paulo Fonseca, dopo la vittoria per 3-1 sulla Juventus con cui la squadra giallorossa ha chiuso il proprio campionato, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky. Queste le sue parole.

Fonseca a Sky Sport

Cosa ha avuto in più la Juve per vincere lo Scudetto?
"Complimenti a loro per lo Scudetto. Ha vinto la squadra migliore durante la stagione, sono fortissimi e hanno un grande allenatore. Vittoria meritata"

Questa vittoria è il modo migliore per arrivare alla sfida con il Siviglia?
"E' importante. La squadra ha giocato con ambizione, abbiamo cambiato molti giocatori pensando al Siviglia. Ora dovremo preparare quella partita, sarà difficile, ma era importante vincere oggi, soprattutto contro la Juve".

Come giudica la prestazione di Zaniolo?
"Bene, ma come abbiamo visto non può giocare per tanto tempo, all'intervallo era stanco. Ma nel tempo che ha giocato ha giocato molto bene".

La decisione di giocare con la difesa a 3 è una tua scelta o è stata presa con i giocatori?
"Mia, non ho parlato con i giocatori. Dopo tre sconfitte ho pensato che avevamo bisogno di essere piu sicuri difensivamente, ecco perché ho scelto questo modulo".

Fonseca a Roma Tv

"Questa vittoria non cambia niente. Dobbiamo pensare adesso al Siviglia".

Non è facile vincere qui.
"Sempre importante che una squadra ambiziosa giochi per vincere. Non conta la partita e in che momento è, se conta o non conta per la classifica. Una squadra ambiziosa deve lottare sempre per vincere. Oggi lo abbiamo fatto, le due squadre hanno cambiato tanti giocatori, ma penso che abbiamo fatto una partita molto seria".

La Roma ora è più aggressiva, anche quando va sotto.
"La squadra sta in un buon momento, è aggressiva anche quando non ha la palla. In più devo dire che siamo andati sotto ed è un risultato difficile da cambiare. Ci siamo riusciti perché la squadra sta in fiducia ed è aggressiva in tutti i momenti".

Su Villar. Ha dimostrato grandi qualità. Quanto conta per la costruzione del gioco dal basso?
"Villar è un giovane, non possiamo dimenticare che poco tempo fa giocava nella seconda divisione spagnola, si sta adattando al calcio italiano e si sta adattando. E' un giocatore per il futuro della Roma che oggi ha fatto una partita fantastica, mi è piaciuto molto. Un ragazzo giovane ma molto coraggioso".

Forse questa vittoria può cambiare qualcosa per le scelte col Siviglia?
"E' sempre buono sentire che quelli che non giocano molto, quando entrano possono dare una buona risposta. Devo confessare che ho qualche dubbio per la partita col Siviglia. Vedremo come sta Pellegrini, come sta Zaniolo, come stanno altri giocatori e decideremo".

Tirando le somme del campionato. Ha dei rimpianti?
"Sì, sicuramente. Abbiamo sempre spazio per migliorare. Se abbiamo continuità possiamo migliorare molto la qualità di questa squadra".