L'esterno della Roma Bruno Peres, autore di una doppietta nella goleada alla Spal, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Roma Tv.

"Sono felice per la doppietta ma di più per la vittoria, vincere era d'obbligo ed erano tre punti importanti da conquistare. Sono molto felice di dare il mio contributo insieme alla squadra. Non abbiamo mollato un attimo, siamo stati concentrati fino alla fine".

Come hai conquistato Fonseca?
Quando sono tornato a Roma il mister ha parlato con me, mi ha spiegato molto bene tutte le cose che dovevo fare. Ho capito che per stare alla Roma si deve cambiare pensiero e atteggiamento, ci si deve comportare da professionisti. Il consiglio che mi ha dato è stato importante e sto cercando di fare tutto quello che mi hanno detto, certamente sa le cose che dice. Sono felicissimo di aiutare i miei compagni".

Questo modulo ti valorizza?
"Si, questo modulo mi aiuta tanto. È un modulo in cui sono già abituato a giocare. Stare davanti per noi terzini è più facile, possiamo arrivare vicino a Dzeko, Kalinic e siamo sempre di più dentro l'area".

Per chi era il tuo cuore?
"Non posso dirlo ancora, è un segreto, ma è per una persona importante".