Edin Dzeko è stato protagonista di una diretta Instagram con Hassan Al Ibrahim, pilota di Qatar Airways, uno dei partner commerciali della Roma. Queste le parole del capitano giallorosso.

Come stai?
"Va tutto bene dopo il lockdown. Abbiamo ripreso ad allenarci ogni giorno e ci stiamo preparando per la ripresa della Serie A".

Com'è stata la quarantena?
"Non è stata la migliore parte dell'anno, ma ho cercato di pensare sempre positivo perché ho avuto modo di passare molto più tempo con la mia famiglia e con i miei figli. Per me non è stato così brutto il lockdown. Avevamo più tempo per noi perché spesso mi mancavano durante l'anno. Poi continuavo ad allenarmi in casa sei volte a settimana. All'inizio non andava male, ma gli ultimi giorni ero nervoso perché volevo veramente tornare a Trigoria e allenarmi in campo".

Chi è il più simpatico tra i tuoi compagni?
"Tra i più divertenti dei miei compagni c'è Juan Jesus. Quando nello spogliatoio c'è un clima non positivo prova sempre a portare positività con le sue battute e la sua allegria"

Cosa ti piace di più di Roma?
"Mi piace tutto, a essere sinceri. Ma ora che vivo qui da tanto con i bambini e sto qui con la famiglia devo dire che il clima è magnifico e il cibo è meraviglioso. La città di Roma è unica nel mondo e quando le persone vengono qui hanno tante cose da vedere. Sono contento di far parte di questo club e di vivere in questa città fantastica che è Roma".

Ognuno ha il suo momento di gloria. Qual è il tuo gol preferito?
"Per me è facile: probabilmente il gol più bello di tutta la mia carriera è quello a Londra contro il Chelsea. Ma non solo per il gol, ma anche perché eravamo in Champions League e i nostri tifosi erano proprio dietro la porta. Spero che possa ricapitare in futuro di segnare un gol del genere. È una sensazione incredibile che non si può descrivere".

Se potessi avere un super potere, quale sarebbe e perché?
"Credo che l'unica cosa che farei è fermare la guerra in tutto il mondo. Se avessi un super potere farei questo".