L'ex preparatore dei portieri della Roma Guido Nanni ha rilasciato un'intervista a La Gazzetta dello Sport. Questo un estratto delle sue parole:

"Pau Lopez? Non fa parate da dieci in pagella, ma la Roma è in buone mani. Fonseca l'ha voluto per il suo gioco con i piedi, anche se tecnicamente Szczesny e Stekelenburg erano più bravi. Il migliore? Szczesny, un diamante grezzo. Consigliai a Garcia di acquistarlo. A Roma ha imparato a stare in porta. Un rimpianto? Stekelenburg. Lo vedevo in allenamento e pensavo fosse un fenomeno, ma soffriva la partita".