Edin Dzeko dal cuore d'oro. L'attaccante della Roma ha ricordato sui propri social il giovane Eman Salic, un bambino bosniaco venuto a mancare per il cancro. Con il piccolo, Edin avrebbe dovuto incontrarsi poco  meno di un anno fa, ma la malattia del giovane Eman ha costretto a rimandare l'appuntamento. I due però si sono tenuti in contatto con dei video messaggi, e quando oggi è venuto a conoscenza della scomparsa del suo piccolo tifoso, Dzeko ha voluto ricordarlo con una lettera. Ecco le sue parole.

"Caro Eman,
Poco meno di un anno fa dovevamo vederci e incontrarci. Purtroppo la malattia ti ha fermato, perché ti ha costretto in un letto d'ospedale.

Così ci siamo inviati un video messaggio. Lo ricordo come se fosse ieri. Mi hanno detto che eri molto felice e che hai sorriso tutto il giorno. Ricordo anche che è stata una bella giornata di sole!
Oggi è un giorno simile, almeno riguardo il tempo, ma per me è una giornata cupa e triste, perché sono venuto a conoscenza dalla notizia della tua prematura scomparsa.

Non ho avuto il tempo di dirti quanto sono orgoglioso di voi, piccoli bambini che combattono questi brutti mali.

Eri la mia ispirazione, e il tuo dolce sorriso e i tuoi occhi giocosi non li dimenticherò mai.

Non riesco nemmeno a immaginare il dolore dei tuoi genitori, hai lottato da eroe. Ora sei andato in un mondo migliore, dove niente ti farà più del male, e a noi hai lasciato un ricordo di un ragazzo coraggioso che aveva un cuore grande come tutto il mondo.

Possa la tua piccola anima riposare in pace, mando tanta forza alla tua famiglia".