Federico Balzaretti non dimentica le emozioni del gol nel derby del settembre 2013. Intervistato in una diretta Instagram da calciomercato.com, l'ex difensore e dirigente della Roma ha ricordato l'emozione di quella giornata e ha rivelato di conservare ancora la prima pagina de Il Romanista dedicata a quella partita. Tra le sue dichiarazioni, anche un passaggio sui rimpianti di mercato nella sua esperienza nella dirigenza giallorossa.

Il derby?
"Difficile non capire cosa significhi da quelle parti, dal primo giorno che sono arrivato me ne parlavano tutti, è la partita. Dopo il mio gol credo che anche a De Rossi sia scappata anche una lacrimuccia, è un tipo emotivo. Ancora oggi i tifosi mi fermano per strada per ricordarmi il mio gol contro la Lazio, sono molto contento di questo. Io tengo con me la prima pagina de "Il Romanista", che il giorno dopo fece un articolo stupendo sull'emozione di quel momento e lo conservo ancora".

Come avete portato a Roma Zaniolo?
"L'Inter voleva a tutti i costi Nainggolan, la Roma in cambio chiese Zaniolo e Radu, e alla fine insieme a Nicolò prendemmo Santon".

Un rimpianto di mercato?
"Ce ne sono molti. Uno senza dubbio. Stavamo prendendo Hakim Ziyech, è un giocatore per il quale stravedo. Ci siamo stati dietro tantissimo tempo, ma alla fine non fu trovato l'accordo. Avevamo fatto anche un tentativo per Ilicic, ma l'Atalanta ha subito detto di no e visti i rapporti tra le società è stato giusto non insistere. Sono soddisfatto che abbiamo riportato Pellegrini alla Roma, lo sentivamo quasi quotidianamente al Sassuolo. E Gerson sta facendo grandissime cose ora al Flamengo".