Non tutti condividono la passione per il calcio, e per la Roma. Ma quanto accaduto ad Ancona ha dell'assurdo. Un 54enne ascolano, terminata la cena, si è alzato da tavola per assistere alla partita tra i giallorossi e lo Shakhtar Donetsk, ma la compagna non ha affatto gradito. Stando a quanto riportato dal Corriere Adriatico, la donna lo avrebbe prima minacciato con un coltello da cucina. Dopo una prima colluttazione, la 50enne anconetana avrebbe preso a morsi l'uomo per poi picchiarlo in testa con un mattarello che si è anche spaccato in due parti.

Il 54enne, dopo aver chiamato il 113, è finito all'ospedale dove è stato dimesso con una prognosi di 4 giorni e la convivente è finita in manette. Ieri la direttissima che ha convalidato l'arresto e disposto per la donna il divieto di avvicinamento alla casa della vittima. Il processo è stato rinviato all'11marzo, quando verrà conferito l'incarico a un esperto per stilare una perizia psichiatrica sulla 50enne.