Prima della conferenza stampa di Eusebio Di Francesco, ha preso la parola il ds Monchi per fare chiarezza sulle voci di mercato: "Voglio parlare in spagnolo perché il messaggio abbia la giusta chiarezza, ma parlo anche in italiano per essere compreso dai nostri tifosi. Tolgo poco tempo al mister, ma ci troviamo costretti a fare chiarezza: sono troppi giorni che la società viene descritta come in smobilitazione, ho letto addirittura che staremmo cedendo anche dei giocatori a loro insaputa. La Roma ha tanti calciatori forti, che interessano a grandi club: se arriveranno delle offerte, sarà mio compito valutarle, così come vengono valutate le mie dagli altri. Come ho sempre fatto anche a Siviglia, mi prendo la responsabilità di prendere le decisioni che ritengo giuste. Sono convinto che ho fatto il triplo delle telefonate per cercare giocatori per la Roma rispetto a quelle che ho ricevuto per i nostri calciatori. Voglio essere chiaro una volta per tutte: la Roma non va a caccia di offerte in giro per il mondo e soprattutto non vuole ridimensionare la rosa. Anzi, lo dico anche ai nostri tifosi: il nostro obiettivo è sempre lo stesso, cioè rinforzare la squadra. Un direttore sportivo è sempre contento quando i nomi che gli interessano non escono sui giornali, ma non pensate che stiamo dormendo".