Brutto episodio al "Fatih Terim" di Istanbul. Nel corso di Basaksehir-Roma, a metà del secondo tempo, Lorenzo Pellegrini è stato colpito alla testa da un oggetto volato dagli spalti. Il Sette si trovava nei pressi della bandierina del calcio d'angolo quando si è portato la mano alla testa richiamando l'attenzione del guardalinee.

Con il passare dei secondi dalla ferita è iniziato ad uscire del sangue e Pellegrini è stato costretto a richiedere le cure mediche. Il gioco è stato fermo per circa 5 minuti e l'arbitro, dopo aver parlato con il delegato Uefa, ha fatto partire un annuncio dagli altoparlanti per avvertire i tifosi di casa.

Niente di grave per Pellegrini che ha continuato a giocare per diversi minuti con una vistosa fasciatura, prima di lasciare il campo a Cengiz Ünder. Riguardando le immagini sembra che si tratti di una moneta o comunque di un oggetto di piccole dimensioni arrivato più dalla curva che dal settore alle spalle di Pellegrini. Probabile che questo episodio possa avere ripercussioni disciplinari per l'Istanbul Basaksehir.