Nella conferenza stampa di presentazione per il ritorno sulla panchina della nazionale spagnola, Luis Enrique ha parlato anche della tragedia della morte della piccola figlia Xana che lo ha colpito la scorsa estate. Nel ripercorrere quei momenti, ha dedicato alcune parole anche ai tifosi della Roma, che lo hanno sostenuto in quel periodo drammatico. Ecco le sue parole.

"Ringrazio tutto il mondo del calcio, e non solo, per l'appoggio in un periodo difficile. L'appoggio che ho sentito e il rispetto dei media da tutte le persone ha avuto un peso. Ha avuto un peso anche il minuto di silenzio sui campi, compreso quello della Roma. I tifosi mi sono stati vicini anche se a Roma sono stato solo un anno e non è neanche andata bene. Non lo dimenticherò mai".