Paulo Fonseca ha parlato ai giornalisti al termine della partita vinta dalla sua Roma per 2-1 contro il Milan. Di seguito le sue parole:

A Sky

Prova convincente dopo che c'era stata qualche preoccupazione contro la Samp. Oggi c'è stato il controllo della partita con i giocatori che hanno ripreso a correre...
"I ragazzi hanno fatto una bellissima partita, hanno lottato molto. Devo dire che non è facile fare tre partite in una settimana, ma la squadra ha meritato".

Dalla battuta di Capello sono arrivati due gol per Zaniolo: è stato uno stimolo?
"Zaniolo ha fatto una bellissima partita e un gol importante per noi. Abbiamo conquistato tre punti importanti".

Avete fatto una partita perfetta. Solo una curiosità, perché non è entrato Florenzi?
"Perché quando Spinazzola ha detto che aveva bisogno del cambio ho pensato che dovevamo difendere bene con un giocatore veloce e con più fisico come Cetin".

Ultima cosa, siete a un punto dal napoli, lei ritiene la sua squadra più forte o all'altezza del Napoli?
"Penso che in questo momento dobbiamo solo pensare alla prossima partita, dopo vedremo in questo momento è importante la prossima solo questo".

E' un Pastore diverso, è molto più presente. E' riuscito a stimolarlo bene. Può essere un valore aggiunto per la squadra?
"Si, non possiamo poi dimenticare che ci sono state tre partite in una settimana e per Pastore non è facile. Oggi comunque ha dimostrato tutta la sua qualità e professionalità".

A Roma Tv 

Oggi una grande partita della Roma, la stessa che avevamo visto anche contro il Borussia...
"Si abbiamo fatto una bellissima partita. Non era facile giocare con gli stessi giocatori senza cambiare nessuno e fare tre partite in una settimana. Ma i giocatori hanno meritato perché hanno lavorato molto, hanno lottato tanto in ogni momento". 

Queste vittorie sono merito del gruppo ma una menzione speciale va a Dzeko e soprattutto Pastore, che ha avuto il merito di trasformare e farlo tornare un giocatore di rilievo...
"Si la buona prestazione di Dzeko e Pastore è stata anche in fase difensiva, hanno lavorato per la squadra, hanno pressato molto nella fase di costruzione del Milan. Sono grandi giocatori, ma hanno lavorato molto anche in fase difensiva oggi". 

Oggi ha proposto Mancini per la seconda volta come mediano. Dà molte più opportunità alla sua idea iniziale di calcio, mettendo in pratica lo sviluppo di gioco con Kolarov e Spinazzola molto alti...
"Si Spinazzola e Kolarov possono essere più offensivi perché con Mancini in quella posizione abbiamo un equilibrio diverso. Sono sorpreso di quanto stia facendo in questa posizione, ha un grande spirito". 

Oggi c'è stata una prestazione di ottimo livello di cattiveria e attenzione. Cosa ha detto ai ragazzi per fargli capire che avevano ancora la forza di fare queste prestazioni?
"La partita contro la Samp non mi era piaciuta la squadra. Ho parlato con i giocatori e gli ho detto che in quel modo non potevamo vincere. Loro hanno capito il messaggio, col Borussia abbiamo giocato un'ottima partita e anche oggi. E' importante avere questo spirito di squadra".