Con una mano si può sventolare con fierezza una bandiera oppure tenere con forza un biglietto. Col volto, invece, si può colpire un pallone oppure indirizzare lo sguardo verso la Roma. Questo il compito e al tempo stesso il desiderio dei tanti romanisti che, archiviato con rabbia il paradossale pareggio in Europa League con il Borussia Moenchengladbach, sono alle prese con l'ennesimo palpitante conto alla rovescia.

Domani alle ore 18 lo stadio Olimpico riceverà la visita del Milan di Pioli, una sfida utile per buttare acqua sul fuoco dei malumori cantando incessantemente per lei e ricordando com'è giusto che sia Antonio De Falchi e la sua famiglia. La famiglia di tutti i romanisti, quelli con gli occhi ancora increduli che si riuniranno in oltre 40mila in una nuova domenica di tifo e battimani.

La sfida contro i rossoneri rappresenterà a tutti gli effetti il match casalingo con il più elevato numero di spettatori di questo primo spezzone di stagione, considerando le esaurite Curva Sud Centrale e Laterale e i circa 100 tagliandi ancora a disposizione nei Distinti Sud (45 euro). Il sempre più probabile sold out dell'ultimo settore citato dovrebbe così portare all'apertura dei Distinti compresi tra Curva Nord e Tribuna Tevere, mentre risulta essere più elevata la disponibilità in Curva Nord (35 euro) e nei diversi spicchi di Tribuna Tevere (da 65 a 75 euro) e Monte Mario (da 90 a 105 euro).

Prevista come di consueto una discreta presenza di tifosi milanisti, favoriti anche dall'assenza di limitazioni nell'acquisto di un tagliando del settore ospiti rivenduto all'oneroso prezzo di 45 euro più commissioni tramite il circuito Vivaticket. In base infatti alla determinazione 42 dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, non sono stati riscontrati profili di rischio legati alla sfida nonostante i rapporti tutt'altro che idilliaci tra le due tifoserie.

Vigilia di Roma-Milan con il desiderio di tornare al successo dopo la beffarda e inspiegabile chiamata di Collum, ultime ore a disposizione per chi fosse interessato a trascorrere una domenica in mezzo ai romanisti. Arrabbiati sì, ma mai come adesso chiamati al dolce compito di starle vicina per aiutarla ad uscire illesa da un mare in tempesta.

Le altre gare

Domani il Milan, mercoledì ad Udine per una nuova trasferta con centinaia e centinaia di chilometri da macinare nonostante le difficoltà tipiche del turno infrasettimanale. Biglietti per gli oltre 1.300 tagliandi della Curva Ospiti che possono essere acquistati, entro martedì sera, attraverso il circuito Ticketone al costo di 30 euro e senza limitazioni nei confronti dei romanisti residenti nel Lazio.

Il mese di novembre sarà invece inaugurato dal match casalingo con il Napoli, sfida in programma sabato 2 alle ore 15. Esaurite anche in questo caso la Curva Sud Centrale e Laterale, sono a disposizione i tagliandi di tutti gli altri settori mentre si attende la valutazione del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive in merito alla vendita del settore ospiti.

Alle ore 15 di mercoledì, infine, calerà il sipario sulla vendita libera per la trasferta europea del Borussia Park di giovedì 7 novembre. Sono oltre mille i romanisti che si sono assicurati un tagliando dei settori 6 e 7, per una disponibilità totale superiore alle 2mila unità. Ultimi giorni utili quindi per chi fosse interessato a prender parte alla trasferta in terra tedesca, con la possibilità di acquistare un voucher sul sito ufficiale al costo di 37,50 euro con cui poi si potrà procedere al ritiro del biglietto cartaceo presso il Roma Store di Piazza Colonna (entro e non oltre le ore 13 di giovedì 31 ottobre). Quattro sfide in meno di due settimane, un autentico tour de force in cui la Roma potrà contare come sempre sul sostegno dei suoi romanisti.