Genova per millesettecentocinquanta. Questo il numero di tifosi romanisti che domenica alle 15 popolerà Marassi, dove dopo la sosta per le nazionali è pronta a scendere nuovamente in campo la Roma di Fonseca, desiderosa di riscattare il pareggio dell'Olimpico con il Cagliari. Ancora tre giorni e calerà il sipario sulla vendita dei tagliandi per la sfida contro la Sampdoria dell'ex Ranieri. Esauriti in sole due giornate i biglietti dei settori TL5 e OL3 (settore ospiti superiore) del Luigi Ferraris, sono ancora a disposizione 317 posti in quello inferiore (PL5). Per chi avesse voglia di incamminarsi alla volta del capoluogo ligure basterà recarsi presso uno dei centri abilitati del circuito Listicket – Gruppo Ticketone oppure acquistare un tagliando online al prezzo di 35 euro e senza l'obbligo per i residenti nella Regione Lazio di presentare una tessera di fidelizzazione (Club Privilege, Roma o Away Card) come stabilito nei giorni scorsi dall'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive.

L'auspicio è che, a ridosso del match (c'è tempo fino alle 19 di sabato per acquistare un biglietto) , possa farsi registrare il terzo sold out esterno in altrettante gare di Serie A disputate lontano dall'impianto del Foro Italico dopo quelli di Bologna e Lecce, dove i tifosi giallorossi hanno aiutato, a suon di cori, fumogeni e bandiere sventolate, gli uomini di Fonseca a conquistare i tre punti. Un pienone, quello di domenica, rallentato a causa di una nuova fase di maltempo al momento prevista nel fine settimana in Liguria che potrebbe, come accaduto nel recente passato (l'ultimo episodio risale alla terza giornata della stagione 2017-2018 con Eusebio Di Francesco in panchina), comportare un rinvio della sfida creando non pochi disagi ai tifosi che si sono organizzati per macinare i 500km che separano la Capitale da Genova.

Per sciogliere la prognosi circa l'entità delle precipitazioni bisognerà però attendere le prossime ore, quando la situazione dal punto di vista metereologico potrà definirsi con più certezza. Stando ai numeri, intano, sono state superate di gran lunga le mille presenze fatte registrare la scorsa stagione nello spicchio di Ferraris compreso tra Tribuna e Gradinata Nord. Allora a far gioire i cuori romanisti fu, ad un quarto d'ora dal termine dell'incontro, l'ultima rete di De Rossi con addosso la maglia giallorossa.

Uno sguardo all'Europa

Da Genova alla volta di Mönchengladbach. Sono più di 700 i romanisti che hanno acquistato nella prima fase di prelazione (quella riservata agli ottocento di Graz) il biglietto per la sfida di Europa League col Borussia in Germania, il cui fischio d'inizio è previsto il 7 novembre alle ore 21. Alle 9.59 di oggi terminerà la seconda (dedicata a chi possiede almeno un abbonamento stagionale tra Serie A o coppa europea) e un minuto più tardi prenderà il via la vendita libera, che resterà aperta fino alle 15.00 di mercoledì 30 ottobre. Chi volesse assicurarsi un seggiolino nei settori 6 e 7 del Borussia-Park potrà farlo tramite il sito ufficiale della società giallorossa al costo di 37,50 euro più spese di commissione (l'acquisto online prevede l'emissione di un voucher che darà diritto al ritiro del biglietto per la partita presso l'AS Roma Store di Piazza Colonna).

Un prezzo, quello stabilito per la trasferta in terra tedesca, di poco inferiore a quello sostenuto dai tifosi giallorossi per assistere alla partita col Wolfsberger in Austria ma comunque elevato se si prende in considerazione il tetto massimo introdotto dall'Uefa al costo delle trasferte di Europa League (45 euro) a partire da quest'anno. In attesa di gremire gli spalti in giro per il continente torna però il campionato: ancora tre i giorni e i romanisti potranno finalmente tornare a sostenere la loro fede in una partita di vitale importanza per la squadra giallorossa, che punta a regalare tre punti ai propri tifosi.