Sessantasette minuti, con la fascia di capitano al braccio e da difensore centrale, per Aleksandar Kolarov nell'amichevole tra Serbia e Paraguay: il numero 11 giallorosso è stato schierato in mezzo dal Ct Ljubisa Tumbakovic nell'1-0 contro i sudamericani, al fianco di Stefan Mitrovic. Quella giocata a Krusevac è stata la partita numero 87 per Kolarov con la Serbia: a decidere il match un gol arrivato proprio allo scadere del solito Aleksandar Mitrovic.

Lunedì però si farà sul serio: la trasferta a Vilnius contro la Lituania sarà fondamentale per gli slavi, terzi nel Girone B con 7 punti. Il raggruppamento, dominato a sorpresa dall'Ucraina a quota 13, vede il Portogallo secondo con 8 punti. Chiudono proprio i lituani, con un solo punto, perciò per Kolarov la vittoria è d'obbligo per continuare a sperare nella qualificazione agli Europei 2020. 

Oggi in campo Justin Kluivert, atteso dalla sfida casalinga tra Olanda e Portogallo Under 21: match fondamentale per gli Jong Orange, che sono a quota 3 punti nel Gruppo 7, a tre lunghezze di distanza proprio dai lusitani, che con una vittoria verrebbero quindi agganciati. Atteso titolare nell'undici arancione, Justin tornerà poi in campo martedì prossimo in Norvegia: anche gli scandinavi al momento hanno 3 punti.

Trasferta in terra norvegese anche per Pau Lopez: doppio impegno in terra scandinava per la Spagna (prima nel Gruppo F con 18 punti) affronterà proprio la Norvegia domani, quindi si trasferirà in Svezia per sfidare Olsen e compagni il 15. Due partite che potrebbero regalare alle Furie Rosse l'aritmetica qualificazione agli Europei del prossimo anno, con l'estremo difensore romanista chiamato dal nuovo Ct Robert Moreno assieme a De Gea e Kepa.

Ieri, intanto, Edin Dzeko ha fatto visita ai suoi compagni della nazionale bosniaca: pur essendo out per la doppia frattura allo zigomo, il capitano non ha fatto mancare il suo sostegno ai connazionali in vista dell'importante sfida contro la Finlandia. «Ho solo una patria», ha scritto il numero 9 sui social a corredo delle foto con la squadra e il Ct Prosinecki.