«Con la Roma servirà una partita perfetta, hanno talento e sono organizzati». L'ha detto Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce, prossimo avversario dei giallorossi in campionato. Ecco un estratto della sua intervista a Il Romanista:

Lecce è la città di Gianluca Petrachi.
«È un mio carissimo amico, ci conosciamo da tantissimi anni essendo noi entrambi leccesi. Abbiamo un rapporto personale che va oltre il calcio, anche se ultimamente si parla anche di calcio. Credo sia uno dei ds più capaci, è uno poco "commerciale", non ama piacere al pubblico per i nomi, è competente e pragmatico, va dritto per la sua strada con personalità, non è schiavo del nome di turno o dell'effetto o dei facili entusiasmi. Sa vedere la qualità in anticipo e sa far quadrare i conti alle società, può fare la fortuna di un club portandolo a non fare gestioni eccessivamente dispendiose grazie al suo talento. Imparerete ad apprezzarlo come persona corretta, attraverso i suoi fatti e non attraverso le chiacchiere. Io ho sperato che andasse alla Roma, meritava questa gratificazione».

L'intervista integrale di Gabriele Fasan a Sticchi Damiani su Il Romanista di domani