Brutta esperienza per Juan Jesus dopo la partita contro l'Atalanta. Il difensore centrale è stato insultato da un razzista sul suo profilo Instagram ufficiale ed ha risposto allo pseudo tifoso: "Orgoglioso di essere quello che sono". Il brasiliano ha poi richiamato l'attenzione della Roma: "Sapete già cosa fare con un tifoso così". L'episodio è l'ennesimo accaduto in questo periodo dove la Serie A è stata investita da una ventata di razzismo. Il primo ad essere colpito è stato Kessie contro il Verona, dove è seguita una vera e propria battaglia per condannare l'accaduto.

Juan Jesus era stato costretto a cancellare tutti i suoi account sui social già dopo la prima partita di campionato contro il Genoa, pareggiata 3-3, a causa degli insulti ricevuti. Da poco tempo il brasiliano era tornato sui social network, dove è sempre stato molto attivo.