Paulo Fonseca ha parlato al termine di Bologna-Roma, partita risolta in extremis da Edin Dzeko che ha regalato la vittoria ai giallorossi 

Fonseca a Sky

Vittoria del carattere?
"Sì, abbiamo meritato la vittoria. Abbiamo dominato la partita. Nel secondo tempo il Bologna è stato pericoloso in contropiede ma alla fine abbiamo meritato la vittoria. Per il carattere che abbiamo dimostrato".

Si è vista anche una buona condizione atletica.
"Non dobbiamo dimenticarci che abbiamo giocato giovedì ma la squadra sta bene fisicamente"

Oggi avete vinto ma non ha paura che, se non dovessero arrivare risultati, riceverà delle critiche?
"Io ho visto molto partite, so che la partita è sempre per il gol. Sappiamo che anche quando abbiamo la palla possiamo correre dei rischi. Noi capiamo la situazione ma vogliamo sempre vincere".

Come ha convinto Dzeko a rimanere? Ora sembra anche felice. 
"Penso che tutti sono stati contenti di restare. Dzeko è la nostra punta e il nostro leader e un grandissimo giocatore.Io sono molto felice perché ha lavorato sempre bene, fin dal primo giorno è stato motivato. Per noi è molto importante, io credo molto in lui".

Fonseca a Roma Tv

Abbiamo parlato di una partita diversa. Oggi vittoria di carattere...
Si, abbiamo meritato la vittoria perché siamo stati coraggiosi nel gioco. E' difficle giocare contro il Bologna però penso che ad un certo punto abbiamo fatto meglio, abbiamo creato occasioni per vincere. Abbiamo carattere".

Il Bologna non perdeva da sette mesi, l'ultima a vincere al Dall'Ara la Juventus. Ha tirato in porta sotto sette volte. Sono numeri importanti per l'aspetto difensivo...
"Penso che stiamo migliorando difensivamente. E' un fatto che abbiamo giocato nella metà campo avversaria. Penso che dal punto di vista difensivo la mia squadra sia più sicura e stia migliorando e questo è importante per non dover solo difendere". 

Lei parla di coraggio. Oggi la Roma è stata una squadra in dieci che al 95' va alla ricerca del gol...
"E' una squadra che domina la partita fuori casa contro un grande avversario. Non abbiamo giocato sempre nella metà campo avversaria ma abbiamo creato tante situazioni e insieme abbiamo meritato la vittoria". 

Preferiva una grande prestazione o una grande vittoria?
"Mi piace il buon calcio ma la prima cosa è vincere. Magari come oggi tutte le partite (ride). La cosa più importante è sempre vincere".

Sotto l'aspetto del coraggio siete stati perfetti...
"Il primo tempo non abbiamo fatto troppo movimento in profondità, mancava l'iniziativa individuale perché non abbiamo creato troppi pericoli in area avversaria e questo dobbiamo sicuramente migliorarlo. Oggi era importante vincere, la mia squadra ha dimostrato spirito di sacrificio".