Bruno Conti, ex calciatore della Roma, ha ricordato l'amico Gaetano Scirea ai margini della mostra dedicatagli nel museo della Juventus, a 30 anni dalla sua scomparsa: "Un ricordo? Ce ne sono tanti. Gaetano è stato un grande leader, una persona che mi ha aiutato tantissimo con la semplicità. Mi ha accolto sempre a braccia aperte. Non era uno che parlava troppo, però lo vedevi sempre presente in ritiro, vedevi la sua professionalità, il suo modo di fare. Quello che faceva in campo lo faceva anche nella vita. Era un signore, anche i falli li commetteva con signorilità. Era un grande campione e un grande uomo".