Alla vigilia del derby di domani, in programma alle ore 18 allo stadio Olimpico, Francesco Totti ha rilasciato un'intervista in esclusiva a Sport Mediaset.

Primo derby da non tesserato della Roma…
E' una cosa impensabile per me, ma è successo e lo vivrò da tifoso, sperando che tutto possa andare come noi romanisti vogliamo

Inzaghi?
Inzaghi sa cosa vuol dire derby a differenza di Fonseca. Il tecnico della Roma è arrivato in punta di piedi, è una brava persona ed ha già fatto colpo su giocatori e dirigenza. Spero che lo possano aiutare ad arrivare fino in fondo.

Il derby? 
E' una partita a sé e va giocata fino alla fine, che vinca il migliore.

L'infortunio di Chiellini? 
Purtroppo fa parte del calcio, è normale che speri non accada a nessuno, ma il calcio porta infortuni, succede.

Che impressione ti ha fatto vedere Sinisa Mihajlovic? 
Io lo conosco sin da bambino, ho esordito che c'era lui e ci siamo frequentati. So che persona è, non sta a me dire che uomo è o che giocatore è stato, ma è una persona fantastica con valori e principi, forte mentalmente. Come ha detto lui riuscirà a sconfiggere la malattia.

Juventus sempre la favorita?
Sì, per me sì, anche se quest'anno Napoli e Inter la affiancano più di tutte le altre. Quando la Juventus spinge sull'accelleratore è difficile fermarla.

Il campionato italiano è cresciuto? Sono arrivati tanti campioni, come Conte, De Ligt e Lukaku…
Danno tanto perché sono giocatori e allenatori fondamentali, che hanno fatto tanta strada in squadre europee. Sarà un campionato bellissimo e avvincente, vediamo alla fine chi arriverà primo.

Com'è la vita di Totti senza il campo?
Tranquilla, mi godo la famiglia. Valuto alcune cose per iniziare il nuovo lavoro e tra poco inizierò.

Osservatore o procuratore?
Tutto può succedere, la gente non aspetta quello che farà Totti, che farà un lavoro che gli piacerà fare e con la testa giusta.