Annullato, spostato, rinviato ma alla fine il ritiro della Roma è stato fissato: si parte il 9 luglio, subito con una doppia seduta di allenamento. Anche se partire forse non è il verbo adatto visto che la preparazione si svolgerà al centro sportivo di Trigoria. Scongiurato l'impegno dei preliminari di Europa League, il club ha deciso di annullare la preparazione in montagna anche su indicazione di mister Fonseca per programmare la prossima stagione tra le mura amiche del "Fulvio Bernardini". Non sono state ancora definite durata e modalità del ritiro: non è stato ancora deciso se i calciatori risiederanno a Trigoria per il periodo della preparazione o potranno tornare a casa dopo le sedute di allenamento, anche se è difficile immaginare che i calciatori restino

L'8 luglio invece è il giorno fissato per il ritorno dei nazionali che in quella data effettueranno le visite mediche di rito presso Villa Stuart: così nel giardino della clinica romana si rivedranno Cristante, Mirante, Florenzi, Kolarov, Olsen, Schick, Ünder e - salvo sprint di mercato dei prossimi giorni - anche El Shaarawy e Dzeko. Il Faraone non ha ancora chiuso del tutto alle sirene cinesi che dopo la rottura dei giorni scorsi si sono rifatte sotto per convincerlo ad accettare il trasferimento in oriente, il bosniaco ha da mesi trovato l'accordo con l'Inter ma i nerazzurri sono molto lontani dal soddisfare le richieste economiche della Roma (i giallorossi chiedono 18-20 mln mentre i nerazzurri non sono disposti ad andare oltre i 12). Godranno ancora di qualche giorno di vacanza Lorenzo Pellegrini e Nicolò Zaniolo, impegnati fino al 24 giugno con l'Under 21 per l'Europeo. Discorso simile per il neoacquisto Diawara che sta giocando la Coppa d'Africa con la Guinea.

Tanti dubbi

Sono quarantuno i calciatori convocabili da Paulo Fonseca, un numero importante ma in questo il ritiro fatto a Trigoria aiuta la gestione logistica del gruppo. Il tecnico portoghese ha intenzione di visionare il capitale umano a disposizione per fare le sue valutazioni, poi ci penserà il ds Petrachi a sfoltire la rosa. Gerson, per esempio, è considerato in uscita: la Roma ha già trovato l'accordo con la Dinamo Mosca sulla base di 12 mln ma in dirittura d'arrivo il brasiliano ha avuto un ripensamento prendendo tempo. L'agente Federico Pastorello sta lavorando con il giocatore per chiudere la trattativa. L'altro esubero di lusso è Maxime Gonalons, tornato dal prestito al Siviglia ma già pronto a ripartire: per lui ci sono richieste dalla Premier League. Defrel ha tanto mercato e il suo nome è stato proposto come contropartita tecnica nell'affare Barella.

Da valutare poi le posizioni dei giovani rientrati dal prestito. La situazione più spinosa è quella di Capradossi che ha il contratto in scadenza nel 2020 e può partire solo a titolo definito. Situazione simile per Verde, di ritorno dall'esperienza al Valladolid: il suo entourage tratta la rescissione anticipata con Petrachi, ma su di lui si segnala l'interesse dell'Aek Atene e di due club spagnoli. In bilico anche Mirko Antonucci che dopo un anno interlocutorio con il Pescara ora cerca spazio in Serie A. Andrà in ritiro ma piace a Torino e Sassuolo. Da definire le posizioni di D'Urso, Seck e Soleri, rientrati dopo le rispettive esperienze all'estero, che difficilmente rientreranno nei piani di Fonseca. Assente giustificato Riccardi impegnato con l'Italia nell'Europeo Under 19.

La lista dei 41

Mirko Antonucci 
William Bianda 
Pietro Boer 
Devid Bouah  
Gianmarco Cangiano 
Elio Capradossi 
Matteo Cardinali 
Ante Coric 
Bryan Cristante 
Gregoire Defrel 
Ludovico D'Orazio 
Christian D'Urso 
Edin Dzeko 
Stephan El Shaarawy 
Federico Fazio 
Alessandro Florenzi
Daniel Fuzato
Santos Gerson 
Maxime Gonalons 
Stefano Greco 
Juan Jesus 
Rick Karsdorp
Justin Kluivert 
Aleksandar Kolarov 
Ivan Marcano 
Antonio Mirante 
Steven Nzonzi 
Robin Olsen 
Javier Pastore 
Diego Perotti 
Salvatore Pezzella 
Davide Santon
Patrik Schick
Moustapha Seck 
Edoardo Soleri 
Leonardo Spinazzola 
Cengiz Ünder 
Daniele Verde 
Amadou Diawara* 
Lorenzo Pellegrini* 
Nicolò Zaniolo* 

* supplemento ferie per impegni con le nazionali