Paulo Fonseca è ancora in vacanza ma non vede l'ora di iniziare l'avventura sulla panchina della Roma. «Giovane e ambizioso», così l'ha definito il presidente Pallotta nella nota del club che ufficializzava il nuovo allenatore giallorosso alla guida della squadra l'11 giugno scorso. Ed è anche perché è ambizioso e carico che, nonostante i pochi giorni che ha avuto a disposizione per un "assaggio" della Capitale prima di procedere alle vacanze estive, ha voluto prendere qualche lezione d'italiano.

Certo, il portoghese non è l'ostrogoto e il percorso di apprendimento non sarà lunghissimo, ma Paulo vuole bruciare le tappe. Intanto già parla fluentemente l'inglese, fondamentale per un allenatore internazionale nel calcio di oggi e soprattutto a Trigoria dove da un po' di tempo e grazie ai tanti stranieri che hanno vestito la maglia della Roma si comunica soprattutto in quella lingua.

Nella visita lampo che è servita a mettere nero su bianco nella nuova sede dell'Eur sul contratto che legherà Fonseca alla Roma almeno per i prossimi due anni, il portoghese nato in Mozambico ha visitato il centro sportivo "Fulvio Bernardini" e partecipato a qualche riunione operativa per definire gli scenari che gravitavano intorno alla sentenza Uefa che ha escluso il Milan dall'Europa League e fatto guadagnare alla Roma un mese sulla programmazione della stagione (con l'ottima notizia di ritrovarsi direttamente ai gironi della "vecchia" Coppa Uefa).

Ha avuto il tempo di cancellare il ritiro di Pinzolo, di incontrare e parlare con il ds Petrachi (che già lavorava per la Roma) e non ha ancora potuto cercare casa. Possibile che prima di traslocare dall'Ucraina e dal Portogallo si fermi a Trigoria qualche giorno quando, intorno al 7, rientrerà dalle vacanze (la famiglia lo raggiungerà in seguito). E prima di essere presentato alla stampa, cosa che avverrà presumibilmente nei primi giorni dopo il raduno. Con lui arriveranno anche i suoi collaboratori: il vice Nuno Campos, il tattico Tiago Leal, i preparatori atletici Nuno Romano e Pedro Moreira e il coach managing assistant Vitaliy Khlivnyuk.