La Roma Primavera allenata da Alberto De Rossi si è guadagnata l'accesso alle semifinali scudetto pareggiando 2-2 con il Chievo, grazie al miglior posizionamento dei giallorossi in classifica. Al termine della gara il mister e Francesco Semeraro hanno rilasciato un'intervista ai microfoni di Roma TV, in cui,il primo ha fatto i complimenti ai suoi ragazzi ha parlato della grande sofferenza che la sua squadra ha patito contro i gialloblù; il secondo ha invece fatto capire la voglia che lui e i compagni hanno di arrivare fino in fondo a queste finali scudetto.

Le parole del mister Alberto De Rossi: "Conoscevamo le capacità del Chievo. Hanno una grandissima fisicità e qualità, sono abbastanza completi. In campionato abbiamo sofferto tantissimo, sapevamo di dover soffrire anche in questa partita. Alla fine abbiamo ottenuto questa qualificazione che è una cosa molto positiva. Certo, c'è stata troppa sofferenza nel primo tempo non abbiamo fatto bene. Nella ripresa abbiamo ripreso le redini del gioco, si è vista la forza di volontà e il carattere dei ragazzi. C'è stato di tutto in questa partita. Abbiamo fatto tanti errori e perso fiducia in diversi momenti. Così hanno ripreso fiducia loro. Sottolineo però la capacità di soffrire di tutti. Ora l'Inter? È un'altra squadra rispetto al Chievo, ma ora ci godiamo questa vittoria. All'Inter penseremo più avanti".

Le parole di Francesco Semeraro: "Siamo una grande squadra e l'abbiamo dimostrato. Siamo partiti male ma alla fine ci siamo ricompattati ed è uscito il nostro carattere. Nel primo tempo abbiamo subito la loro pressione e siamo stati meno lucidi. Sapevamo che davanti avevano giocatori veloci e dovevamo stare attenti alle ripartenze. Ma si può fare sempre meglio, ripartiamo da questo passaggio del turno. Non vediamo l'ora che arrivi l'Inter e la sfida di martedì, siamo una grande squadra e cercheremo di andare in finale".